GreenPass

Per visitare il museo dovete essere in possesso del Green Pass. A partire dal 6 dicembre 2021 dovrete invece munirvi del “Super Green Pass” (guarito o vaccinato).

Collezione dei piccoli mammiferi

Con il termine “piccoli mammiferi” si riassumono gli ordini dei roditori (Rodentia) e degli insettivori (Insectivora).

Dal 1996 Eva Ladurner di Marlengo lavora come ricercatrice esterna sui piccoli mammiferi dell’Alto Adige in collaborazione con il Museo di Scienze Naturali e ha creato una notevole collezione per il Museo di Scienze Naturali. La collezione di piccoli mammiferi comprende oggi più di 1100 reperti di 17 specie a forma di pelli, esemplari in etanolo e/o crani.

 

La collezione di piccoli mammiferi del Museo di Scienze Naturali contiene anche i reperti raccolti da Attila Montolli (Verona) e Brigitte Reutter (Weinfelden, CH). Attila Montolli ha elaborato i piccoli mammiferi tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta nelle aree di monitoraggio sul Renon e nella foresta di Montiggler individuate dal Ripartizione Foreste (di Bolzano). Al termine dei rilievi Montolli consegnò 62 pelli e 62 crani al Museo di Scienze Naturali.

 

Nel 2002, il Museo di Scienze Naturali acquistò poi da Brigitte Reutter una collezione di Apodemus comprendente fra l’altro campioni di esemplari di topo selvatico alpino (Apodemus alpicola) presenti solo nell’arco alpino. Le testimonianze provengono dal Parco Nazionale del Gran Paradiso (Aosta) e comprendono 26 pelli e 55 crani.