La nicchia ecologica 2.0

11. Novembre

Nell‘epoca geologica attuale, detta Antropocene, l’ambiente terrestre, nell’insieme delle sue caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche, viene fortemente condizionato dagli effetti dell’azione umana.

Ma come reagiscono le altre specie animali? É questo il tema di una conferenza trasmessa via internet l’11 novembre con l’ecologa Francesca Cagnacci.

 

Gli animali si distribuiscono non casualmente nello spazio, ma per acquisire risorse e attuare interazioni con altri individui o altre specie. Questo ‘realizza’ la propria nicchia ecologica, o l’insieme delle condizioni chimico-fisiche che ne consentono la sopravvivenza, in un contesto e

 

L’Antropocene vede una specie prevalente su tutte le altre per impatto e modifica di queste relazioni: l’uomo. Come reagiscono le altre specie animali? Quali sono gli adattamenti e, invece, gli ostacoli insormontabili che creiamo? Ne parlerà l’ecologa comportamentale e della conservazione Francesca Cagnacci nella conferenza “La nicchia ecologica 2.0: movimenti e costrizioni degli animali nell’Antropocene“ in programma mercoledì, 11 novembre alle ore 18. L’evento è organizzato dalla Piattaforma Biodiversità Alto Adige (Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige, gruppo di lavoro Biodiversità dell’Eurac, Ripartizione Natura, paesaggio e sviluppo del territorio della Provincia Autonoma di Bolzano) e verrà trasmessa in diretta via internet sul sito https://www.youtube.com/watch?v=LlXscw8BgrU.

Francesca Cagnacci ha un PhD in Biologia Evoluzionistica all’Università di Siena, studia il movimento animale e l’effetto del cambiamento globale su di esso e dirige la Linea di Ricerca in Ecologia e Conservazione del Movimento presso la Fondazione Edmund Mach. Ha applicato in modo pioneristico tecnologie all’avanguardia e metodologie analitiche per lo studio della fauna.

Qui potete trovare ulteriori articoli

8. Giugno
Gli uccelli e cosa ci raccontano degli ecosistemi
23. Dicembre
Nomi geografici storici dell’Alto Adige

Non mancare ai nostri prossimi eventi!

Se desideri, ti mandiamo una volta al mese una nostra newsletter. Iscriviti subito!