GreenPass

Per visitare il museo dovete essere in possesso del Green Pass. A partire dal 6 dicembre 2021 dovrete invece munirvi del “Super Green Pass” (guarito o vaccinato).

Collezione di farfalle diurne di Otakar Kudrna

15.000 farfalle diurne e una eccezionale biblioteca privata.

Con l’aiuto della Fondazione Cassa di Risparmio dell’Alto Adige, il Museo acquistava nel 2004 la preziosa collezione privata di farfalle diurne di Otakar Kudrna. Comprendente 15000 esemplari, la raccolta include quasi tutte le specie di farfalle diurne osservate in Europa. L’acquisto si è esteso anche alla ricchissima biblioteca privata dedicata alle farfalle diurne.

 

Specialista di fama internazionale nel campo della ricerca sulle farfalle diurne, Otakar Kudrna nacque nel 1939 nella metropoli sudboema di Budweis (Rep. Ceca) e vive oggi a Schweinfurt. Dedito allo studio delle farfalle diurne europee, il ricercatore vanta oltre 80 pubblicazioni e libri sull’argomento. Operante come studioso in diversi Paesi europei,  Kudrna, ha fondato nel 1976 la Societas Europaea Lepidopterologica (SEL) e figura tra i fondatori della “Gesellschaft für Schmetterlingsschutz” (GfS). A lui si deve inoltre il lancio del progetto internazionale di mappatura delle farfalle (MEB Mapping European Butterflies) e la pubblicazione nell’anno 2011del “The Distribution Atlas of European Butterflies”, grandiosa opera di catalogazione con ben 655.000 osservazioni e 441 schede di distribuzione.

 

In oltre 30 anni, Kudrna ha creato una delle migliori biblioteche specialistiche private esistenti sulle farfalle diurne europee. In oltre 50 metri di scaffali, la sua biblioteca non comprende solo i principali articoli sulle farfalle diurne europee ma anche opere bibliofile, riviste e copie rare di lavori scientifici.