Prenotazione

Poiché il numero massimo di visitatori del museo è limitato, consigliamo di prenotare la vostra visita tramite il modulo online.

L’acquario di barriera corallina

Una barriera corallina in Alto Adige?

Nel Triassico (circa 230–220 milioni di anni fa), dove ora sorgono le Dolomiti, era presente un mare tropicale poco profondo, nelle cui acque alghe, spugne e coralli formarono delle scogliere. Dai resti calcarei di questi organismi nei milioni di anni si sono originate le Dolomiti. Per dare al visitatore un’idea viva dell’aspetto che poteva avere il mare tropicale triassico, al primo piano del Museo, è stato allestito un acquario di barriera corallina.

 

Nell’acquario di barriera corallina vivono decine di specie di pesci marini e grandi colonie di coralli duri. I coralli sono arrivati sotto forma di piccole talee di pochi centimetri e negli anni sono cresciuti fino alle dimensioni attuali. La comunità biologica dell’acquario comprende anche numerosi altri invertebrati: stelle di mare, gamberetti, paguri, tridacne e anemoni di mare. Questi ultimi sono la casa dei pesci pagliaccio. Diverse specie di coralli e pesci si riproducono regolarmente nel nostro acquario.

 

 

E saranno proprio questo ed altri acquari del museo, i loro abitanti ed il lavoro dietro le quinte il tema di una visita guidata virtuale su YouTube live, che si terrà in lingua italiana mercoledì, 25 marzo alle ore 10 tramite YouTube-Streaming. Con il biologo, ricercatore e collaboratore del Museo di Scienze Massimo Morpurgo, responsabile degli acquari del museo.

Volete prenotare una guida?
Chiamateci subito! +39 0471 412 964