Ambienti naturali dell’Alto Adige

Nella seconda parte della mostra permanente vengono illustrati al visitatore quattro ambienti naturali tipici dell’Alto Adige.

Particolare attenzione è rivolta alle capacità di adattamento delle specie al loro ambiente e alle continue interazioni fra uomo e natura.

Alpi e alpeggi

 

In alta montagna, le condizioni ambientali sono realmente estreme.  Piante e animali vivono ai limiti delle loro capacità fisiologiche.

Molte funzioni vitali devono essere necessariamente ridotte al minimo quando vengono a mancare acqua, calore o sostanze nutritive.

 

Boschi

 

Volpi, faine, toporagni o sparvieri sono osservabili in natura solo munendosi di grande pazienza. Gli esemplari preparati presentati nella mostra permettono invece affascinanti incontri “ravvicinati”.

Il bosco è un habitat assai complesso e delicato che richiede una gestione attenta e sostenibile. Le distese boschive ricoprono attualmente circa il 42% della superficie della nostra provincia.

 

Mezza montagna

 

Grazie ai lunghi periodi di crescita e ai modesti rilievi, le zone di mezza montagna dell’Alto Adige accolgono una grande varietà di associazioni vegetali e animali.

 

Fondivalle

 

Lo sguardo è catturato dai grandi acquari d’acqua dolce con le tante specie autoctone. Non meno interessante, lo stagno, con i continui tuffi dei tritoni.

Da circa 2 secoli i fondivalle sono oggetto di coltura intensiva. Il conflitto fra uomo e natura appare in questi ambienti in tutta la sua evidenza.

 

Volete prenotare una guida?
Chiamateci subito! +39 0471 412 964