Esiste un pianeta B?

29. Settembre

Perché nasca la vita, è necessario che coincidano tanti fattori favorevoli. Tuttavia, è molto probabile che ci siano più pianeti al di fuori del nostro sistema solare di quelli già conosciuti. Questo è il tema della conferenza che si terrà al Museo di Scienze Naturali il 29 settembre. In lingua tedesca.

Dalla scoperta del primo pianeta al di fuori del nostro sistema solare, quasi vent’anni fa, sono stati scoperti oltre 5000 esopianeti di questo tipo. Nel frattempo, è cresciuta anche la nostra comprensione di come si formano i pianeti, di quanto possano essere diversi tra di loro e di quali fattori possano essere importanti per la comparsa della vita. Perché nascano forme complesse di vita, infatti, devono concorrere tanti fattori favorevoli. D’altra parte, è molto probabile che esistano più esopianeti di quelli già conosciuti. Esiste quindi un altro pianeta su cui gli esseri umani potrebbero vivere? E sarebbe il nostro “Pianeta B”?

 

Ne parlerà Leonard Burtscher nella conferenza in lingua tedesca “Gibt es einen “Planet B”?, in programma giovedì, 29 settembre alle ore 18 al Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige. Leonard Burtscher è un astrofisico, ricercatore (staff scientist) presso l’Osservatorio dell’Università di Leiden (Paesi Bassi) dal 2017, co-fondatore di Astronomers for Planet Earth (2019) e responsabile delle politiche ambientali ed energetiche presso l’associazione Umweltinstitut München dal settembre 2022.

 

È consigliata la prenotazione sul sito web del museo al link https://app.no-q.info/naturmuseum-sudtirol/calendar#/event/129298.

L’ingresso è gratuito.

Info: tel. 0471 412964

Qui potete trovare ulteriori articoli

Tema: Museo
23. Novembre
Un tuffo nel Permiano,
alla scoperta del Lago preistorico di Sinigo
10. Aprile
La marcia in più del Pettirosso: saper traslocare

Non mancare ai nostri prossimi eventi!

Se desideri, ti mandiamo una volta al mese una nostra newsletter. Iscriviti subito!
Si è verificato un errore durante l'invio del messaggio. Si prega di riprovare più tardi.
Grazie per il suo messaggio. È stato inviato.