Sono arrivate le meduse!

27. Dicembre

Al primo piano del Museo di Scienze Naturali in una nuova vasca da qualche giorno nuotano decine di meduse marine

I nuovi ospiti dell’esposizione sono meduse maculate australiane (Phyllorhiza punctata) e sono tutte nate e cresciute al Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige. “Sono poco urticanti e al loro interno vivono in simbiosi alghe unicellulari microscopiche, si nutrono di plancton e dei prodotti della fotosintesi delle loro alghe simbionti”, spiega Massimo Morpurgo, curatore degli acquari al museo.

 

Il loro ciclo vitale prevede due stadi: il polipo e la medusa. Le meduse adulte si riproducono per via sessuata. Dopo la fecondazione, le femmine rilasciano piccole larve dette planule, che nuotano in acqua e poi si fissano sul fondo dove si trasformano in polipi. Questi a loro volta producono piccole meduse dette efire, che crescono velocemente e in pochi mesi diventano adulte.

 

Gran parte del lavoro si svolge dietro le quinte, in speciali vasche in cui vengono allevati i minuscoli polipi e cresciute le meduse fino a quando non sono pronte a esibirsi. “Il nuovo acquario è circolare e privo di ostacoli. Le meduse sono sempre in movimento e preferiscono un po’ di corrente in cui nuotare.”

 

In una vicina vetrina si può osservare anche il raro fossile di una piccola medusa proveniente dal Piz da Peres, presso il passo Furcia, che collega San Vigilio di Marebbe con Valdaora in val Pusteria. Circa 243 milioni di anni fa durante il Triassico Medio si è arenata su una spiaggia tropicale ed ha lasciato la sua impronta nel fango. “Si tratta di un ritrovamento eccezionale,” sottolinea Herwig Prinoth, conservatore della sezione paleozoologia del museo, “solo in rarissimi casi infatti una medusa si può fossilizzare, essendo composta al 98 per cento da acqua. È stato il fango finissimo in cui è stata inglobata a permetterne la conservazione.”

 

Entrambe le preziose aggiunte sono parte dell’esposizione permanente e possono essere visitate senza prenotazione dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 18.

Qui potete trovare ulteriori articoli

30. Marzo
Il lupo in Alto Adige 2.1
12. Giugno
Young & Museum

Non mancare ai nostri prossimi eventi!

Se desideri, ti mandiamo una volta al mese una nostra newsletter. Iscriviti subito!